VeganStart

Come fare il milkshake al cioccolato

Milkshake al cioccolato

Con l’arrivo dell’estate, cosa c’è di più goloso e buono di un milkshake al cioccolato? Avete mai provato a prepararlo in casa da soli? Vi assicuriamo che non è niente di difficile e il risultato alla fine, sarà più che soddisfacente per tutti i palati, compresi i più esigenti. Naturalmente essendo una perfetta via di mezzo tra un gelato ed una bevanda liquida, il prodotto che andrete a realizzare andrà benissimo anche per le stagioni fredde. Anzi, come ben sapete anche il gelato può serenamente essere gustato in inverno.

Il milkshake al cioccolato è perfetto per essere servito come un dessert ma può anche essere utilizzato anche come una gustosa merenda, sia per la mattina che al pomeriggio, da accompagnare con dei biscottini secchi oppure semplicemente senza nulla. Nessuno vi vieterà di spruzzare sopra anche della panna montata, specie se lo state servendo a dei bambini che si divertiranno a gustarlo ricevendo il giusto nutrimento e una buona dose di energia per una pausa gustosa e rinfrancante.

Le varianti

Tra i gusti classici ci sono la nocciola, vaniglia, fragola, banana e naturalmente il cioccolato. Il milkshake al cacao è una delle più comuni varianti della bibita che in Italia è conosciuta semplicemente come frappè. Oltre alla sua versione con il gelato, si può realizzare anche con base frutta, latte e ghiaccio. Naturalmente quella con il gelato rappresenta la variante più ghiotta e nessuno potrà dirvi di no.

Con il gelato infatti, andremo sul sicuro e porteremo in tavola un gustoso diversivo adatto sia a grandi che bambini. Se volete, nella realizzazione finale del milkshake potrete anche aggiungere dei pezzettini di cioccolato fondente, perfetti per gustare qualcosa di più consistente e con un sapore fortemente deciso.

Come fare il milkshake al cioccolato: gli ingredienti

Cosa occorre per realizzare un gustoso milkshake al cioccolato? Eccovi a seguire tutti gli ingredienti utili:

  • 50 grammi di gelato al cioccolato fondente
  • 100 grammi di latte intero (va bene anche scremato oppure di soia)
  • 30 grammi di cioccolato fondente

Recuperati questi pochissimi ingredienti, sarete prontissimi per realizzare un perfetto milkshake.

Milkshake, ecco come realizzarlo

Prendete dal frigorifero il vostro gelato al cioccolato fondente (ma andrà bene anche con gusti di cioccolato differenti oppure fatto in casa). Riponetelo fuori dal freezer per circa una decina di minuti, attendendo che si sciolga un po’ e abbia una consistenza morbida in grado di potere essere versato nell’apposito contenitore di plastica solo grazie all’ausilio di un cucchiaio.

Inserito il gelato, possiamo serenamente aggiungere il latte. In questo caso, se avete problemi di digeribilità oppure di intolleranza, potete utilizzare al posto di quello intero anche quello parzialmente scremato, scremato oppure di soia, in base alle vostre necessità. Iniziate lo shakeramento e in base alle vostre preferenze, se lo mixerete di meno lascerete all’interno dei gustosi pezzetti di cioccolato.

Al termine, versatelo in un bicchiere di vetro e accompagnatelo con delle piccole scaglie di cioccolato fondente che, anche in questo caso, potrete sostituire con cioccolato al latte, bianco, nocciole oppure scaglie di cocco per dare un sapore ancora più forte e deciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *